Disidratare gli alimenti non è solo un ottimo metodo di conservazione, ma significa anche uno spuntino fresco e divertente da gustare.

Nei tempi antichi, fino all’arrivo del potere, i nostri antenati avrebbero potuto lasciare i cibi fuori dal sole per asciugarli. In alcuni climi caldi, le persone lo fanno ancora, come nel caso delle bacche senili.

Al giorno d’oggi tutti e la loro madre hanno un’atmosfera friggitrice nelle loro case. La piccola macchina è super maneggevole e può essere utilizzata per cucinare quasi tutto. Inoltre, può fungere anche da disidratatore per produrre superbi alimenti di lunga durata, risparmiando spazio sul piano di lavoro.

Come Può Funzionare Una Friggitrice Ad Aria?

Le friggitrici ad aria fanno circolare l’aria calda all’interno della macchina, cuocendo i cibi in un modo che imita gli effetti di una friggitrice. Il vantaggio più importante di lavorare con una friggitrice ad aria è l’olio minimo necessario per un esterno croccante.

Le friggitrici ad aria sono apprezzate per la loro capacità di cuocere il cibo in modo uniforme. L’aria calda asciuga l’umidità sulla superficie del cibo. Questo è ciò che crea l’esterno duro. Per questo motivo, possono essere utilizzati in modo simile al tuo disidratatore.

Come può funzionare un disidratatore?

L’aria moderatamente calda viene fatta circolare intorno al cibo nel disidratatore per un lungo periodo di tempo.

Ne consegue che l’eventuale umidità viene rimossa lentamente e lentamente dal cibo tramite un processo di evaporazione. Ciò consente al cibo di seccarsi e disidratarsi senza ingerirlo.

Quali Sono Le Principali Differenze Tra Friggitrici Ad Aria E Disidratatori?

Una friggitrice ad aria e un disidratatore sono piuttosto simili nel design. Circolano in un’atmosfera calda e sono noti per la loro distribuzione della temperatura.

Le friggitrici ad aria funzionano a una temperatura molto più elevata rispetto agli essiccatori. Questo perché l’obiettivo principale è cucinare il cibo oltre che veloce. Gli essiccatori non hanno esattamente gli stessi requisiti di velocità delle friggitrici ad aria e quindi potrebbero funzionare a un calore notevolmente inferiore.

Ciò consente loro di rimuovere l’umidità dal cibo senza alterare il colore, ma può richiedere molto più tempo.

Alcune friggitrici ad atmosfera includeranno una funzione disidratatore integrata. Questo potrebbe avere una combinazione di preset ad esso collegati, il che significa che puoi semplicemente mettere il tuo cibo, premere il pulsante e lasciarlo.

Se la tua friggitrice ad aria non ha questa impostazione, troverai soluzioni alternative. Dovresti guardare e vedere esattamente qual è l’impostazione della temperatura più bassa sulla tua friggitrice ad aria. Deve essere inferiore rispetto a 45 C.

Al di sopra di quella temperatura i cibi iniziano a cuocere piuttosto che a disidratarsi. Questa non è esattamente la stessa cosa e finirà con una sensazione diversa.

È anche importante assicurarsi che ci sia una presa d’aria nella friggitrice. Ciò consentirà la fuoriuscita di vapore contenente molecole d’acqua accumulate. Se non ha una porta come questa, il vapore galleggerà e l’acqua tornerà a gocciolare sul cibo. Questo potrebbe reidratare il cibo e rovinare completamente il metodo di disidratazione.

Dovresti tagliare il cibo che stai disidratando in pezzi sottili. È probabile che questo produca il processo di disidratazione notevolmente più veloce ed efficace. È importante assicurarsi che tutte le fette di cibo da essiccare siano tagliate in pezzi di entrambe le dimensioni.

Lo spessore delle fette determina quanto diventano croccanti una volta disidratate. Fette dello stesso spessore si disidratano esattamente alla stessa velocità garantendo un risultato finale coerente.

Ti consigliamo di tamponare gli alimenti che stai cercando di disidratare usando un tovagliolo di carta prima di metterli nella friggitrice atmosferica. Questo li aiuterà a disidratarsi in modo uniforme.

Dovresti anche aumentare il cibo dalla base della friggitrice atmosferica, in modo da favorire la circolazione dell’aria e persino il sistema di riscaldamento. Inoltre, il cibo dovrebbe essere distribuito in uno strato uniforme.

Quando c’è troppo da distribuire in questo modo, sosteniamo la disidratazione in lotti. È una buona idea investire in una griglia o 2 da inserire all’interno per disporre il cibo.

Le friggitrici ad aria non tendono a rimanere accese per lunghi periodi di tempo. L’orario di lavoro convenzionale è di circa 30 minuti.

Quando lo usi come disidratatore, dovrà essere lasciato acceso per almeno alcune ore. Dovresti controllare le istruzioni del produttore per assicurarti che possa resistere a essere lasciato per così tanto tempo.

Quali Sono I Vantaggi Di Disidratare Il Cibo?

Ci sono molti studi che dimostrano che il cibo disidratato aiuta a preservare i benefici nutrizionali. Questo è un metodo di cottura preferito tra i seguaci della dieta di cibi crudi.

Queste persone non mangiano cibi che sono stati riscaldati oltre i 43 ° C poiché pensano che comprometta il contenuto di nutrienti.

Disidratare il cibo aiuterà a prolungarne la durata. Ciò è dovuto alla rimozione del contenuto di acqua dal cibo che aiuta a prevenire la crescita di muffe e batteri. Ciò rallenta enormemente il processo di decomposizione.

Allo stesso tempo, la disidratazione arricchisce i sapori del cibo. Poiché l’acqua viene eliminata, i gusti diventano più concentrati. Inoltre, quando gli alimenti iniziano a decomporsi, perdono parte del loro profilo gustativo naturale. Questo non è un problema con i cibi essiccati poiché i sapori sono bloccati.

Quali Sono I Cibi Migliori Per Disidratare?

Frutta e verdura sono ottimi candidati per la disidratazione. Hanno un alto contenuto di umidità che spesso si traduce in una sensazione gommosa quando tagliati a fette una consistenza croccante quando affettati sottilmente.

I frutti hanno un sapore molto dolce e diventano più dolci quando disidratati. Questo produce uno spuntino super conveniente o una guarnizione adorabile per cupcakes e altri prodotti da forno. Le verdure disidratate sono un divertente spuntino salato ricco di vitamine, minerali e fibre.

Alcuni tipi di frutta e verdura richiedono un pretrattamento fino a quando non vengono inseriti nella friggitrice ad aria. I frutti come le mele potrebbero dover essere immersi in una soluzione di vitamina C per alcuni minuti prima di tentare di evitare che si imbruniscano.

Alcune verdure potrebbero aver bisogno di essere bollite o sbollentate prima della disidratazione. Questo potrebbe aiutare a mantenere il loro colore ed è spesso usato per verdure come fagiolini e carote.

Altre verdure possono essere immerse in un bagno di solfiti per aumentare la loro durata. L’unico aspetto negativo di questo è che può causare reazioni allergiche.

Puoi anche usare la tua friggitrice ad aria per disidratare e asciugare le erbe fresche. Ci sono una serie di vantaggi nel farlo, principalmente la possibilità di creare le proprie combinazioni di erbe e spezie. Questo è utile anche se hai un mucchio di erbe fresche rimaste sopra e non sei sicuro di cosa fare insieme.

Esistono molte ricette online per torte, pane, biscotti, cracker e impasti per pizza crudi e disidratati. Francamente, i cieli sono il limite in termini di ciò che potresti ottenere con un disidratatore. Questi risultano abbastanza croccanti, praticamente privi di grassi e adatti a diete vegane crude.

La carne è qualcos’altro che puoi usare la tua friggitrice ad aria per disidratare. Questo è un ottimo modo per generare scatti a casa. Il vantaggio aggiuntivo è che puoi condire la tua carne nel modo che preferisci per abbinare i tuoi gusti personali. È uno spuntino ricco di proteine che ti sazierà con facilità.

Come Conservare Gli Alimenti Disidratati

Devi assicurarti di proteggere i tuoi snack secchi da calore, umidità e aria; ognuno di questi fattori può far sì che il cibo disidratato abbia umidità e diventi inzuppato.

Ti consigliamo di conservare tutto ciò che disidrati in un sacchetto a chiusura lampo. Spingere fuori l’aria prima di sigillare per garantire che l’umidità minima venga a contatto con il cibo disidratato il più possibile.

Altri suggerimenti includono la conservazione degli snack in un contenitore ermetico Tupperware o la sigillatura sottovuoto del sacchetto insieme.